Nuove disposizioni per la macellazione dei suini a domicilio 2021-2022

Pubblicato il 3 dicembre 2021 • Agricoltura , Utilità

Premesso che:
- la procedura che prevedeva “l’autorizzazione dall'Autorità comunale” è sostituita dalla “comunicazione del luogo e della data della macellazione all’AULSS territorialmente competente sull’allevamento”, da parte del privato interessato;
- non vi è più l’obbligo dell’ispezione sistematica, da parte del veterinario dell’AULSS, delle carni degli ungulati macellati al di fuori del macello per il consumo domestico privato, ma la disciplina di tale attività è posta in capo alla Regione;
- i privati interessati possono comunque richiedere l’ispezione delle carni come prestazione a pagamento.

La macellazione per il consumo domestico privato presso il proprio domicilio o il proprio allevamento di due suini per ogni titolare di allevamento è consentita esclusivamente al produttore primario (denominato "privato interessato" ai fini del consumo domestico privato), il cui allevamento è correttamente registrato in BDN, che abbia allevato i suini dalla nascita o per un periodo minimo di 30 giorni (fa fede quanto registrato in BDN);

Tale attività, come da tradizione, è consentita su tutto il territorio regionale solo nel periodo compreso tra il 15 ottobre ed il 31 marzo, compatibilmente con le condizioni climatiche.

I due suini possono essere macellati al di fuori del macello nella stessa seduta di macellazione o in due sedute diverse.

La macellazione dei suini resta vietata al di fuori dell’orario di servizio dei Veterinari Ufficiali:
- dal lunedì al venerdì prima delle ore 7:00 dopo le ore 17:00
- il sabato prima delle ore 7:00 e dopo le ore 11:00
- domeniche e giorni festivi.

Le operazioni devono essere condotte nel rispetto della normativa sulla protezione degli animali. 
Ogni macellazione deve essere preventivamente comunicata all'ULSS4 con almeno 72 ore di anticipo (3 giorni feriali) rispetto alla data e all'ora previste per la macellazione.
I privati interessati comunicano al|'AULSS4 tramite il modulo predisposto in allegato, che dovrà essere compilato completamente ed in modo corretto e comprensibile.

Detto modulo di comunicazione potrà essere portato a mano presso le sedi dei Servizi Veterinari dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 9:30 ai seguenti indirizzi:
             - SAN DONA' DI PIAVE VIA TRENTO 17 TERZO PIANO STANZA 7
             - PORTOGRUARO VIA ZAPPETTI 23 TERZO PIANO UFFICIO 316

oppure, per i Comuni del Portogruarese, inviato tramite posta elettronica all'indirizzo: servep@aulss4.veneto.it

I privati interessati comunicano tramite modulo allegato:
- la tipologia di allevamento con riferimento alla promiscuità con i selvatici (allevamento brado);
- la data e l’ora
- il luogo/indirizzo in cui avverrà la “macellazione per il consumo domestico privato al di fuori del macello”
- l’eventuale presenza di personale specificatamente formato per svolgere l’attività;
- di essere a conoscenza che i Servizi veterinari dell'AULSS potranno effettuare controlli a campione per verificare il rispetto delle condizioni di salute degli animali, di benessere animale, di igiene della macellazione e di corretto smaltimento dei sottoprodotti.

L’AULSS informa il privato interessato sulle modalità di prelievo dei campioni di pilastro del diaframma dei suini macellati e sul loro conferimento all’AULSS (vedasi anche foto contenuta nel file allegato "Istruzioni per la macellazione dei suini a domicilio").

L’allevamento brado/semibrado è da considerare a rischio elevato sia dal punto di vista della sanità animale sia in relazione alla gestione degli animali nel momento della cattura per lo stordimento sia in relazione al maggior rischio di infestazione da Trichinella per il possibile contatto con il ciclo selvatico del parassita.
Pertanto, qualora il suino da macellare sia allevato allo stato brado/semibrado, l’AULSS dispone sistematicamente in occasione della macellazione il sopralluogo da parte del veterinario che curerà anche il prelievo per la ricerca delle trichinelle.
Per tale prestazione l’AULSS applica la tariffa prevista dal tariffario regionale fino al 31/12/2021.

Qualora sia richiesta la visita del Veterinario Ufficiale, oppure qualora il suino da macellare sia allevato allo stato brado/semibrado, viene applicata la tariffa prevista dal tariffario regionale fino al 31/12/2021, e precisamente:

1 SUINO 
COD. 1009 Attestazione Idoneità al consumo di suini macellati a domicilio per uso familiare       € 13,75
COD. 1143 Esame trichinoscopico            € 1,25
COD. 1100 Spese viaggio           € 20,00
* i codici 1009 e 1143 saranno rispettivamente maggiorati del 2% ENPAV e 22% IVA al momento del pagamento
TOTALE CON IVA E ENPAV € 35,56

2 SUINI
COD. 1009 Attestazione Idoneità al consumo di suini macellati a domicilio per uso familiare       € 20,50
COD. 1143 Esame trichinoscopico      € 2,50
COD. 1100 Spese viaggio      € 20,00
* i codici 1009 e 1143 saranno rispettivamente maggiorati del 2% ENPAV e 22% IVA al momento del pagamento
TOTALE CON IVA E ENPAV € 43,96

Per le prestazioni erogate a partire dal 01/01/2022 l’AULSS applicherà la tariffa ai sensi dell’articolo 7, comma 1 del dlgs 32/2021, salvo diverse indicazioni.

Il campione prelevato deve essere contenuto in un sacchetto di cellophane pulito. Sono idonei a tale scopo i sacchetti utilizzati per conservare gli alimenti in freezer.
In attesa del conferimento all’AULSS i campioni vanno conservati in frigorifero alla normale temperatura di refrigerazione (+ 2/+ 4).
Il campione va portato personalmente o tramite persona delegata presso i SERVIZI VETERINARI AULSS4 dal lunedì al venerdì dalle ore 7:30 alle ore 8:30:
· SAN DONA’ DI PIAVE VIA TRENTO 17 PIANO TERRA STANZA 5 ANAGRAFE ANIMALE (guardando il nuovo edificio AULSS4 entrare per la porta posta sulla parte a sinistra)
· PORTOGRUARO VIA ZAPPETTI 43 AMBULATORIO VETERINARIO AULSS4 (vecchia sede dei Servizi Veterinari)
Il verbale di accompagnamento da utilizzare per inviare il campione al laboratorio per la ricerca della Trichinella: deve essere compilato in modo corretto e completo al fine di evitare confusione al laboratorio.
Nel caso la macellazione sia stata eseguita senza l’intervento del veterinario dell’AULSS, il campione deve essere prelevato a cura del privato interessato che ne è responsabile e consegnato all’AULSS4 per il successivo invio all’Istituto Zooprofilattico delle Venezie entro 24 ore dalla macellazione.
La successiva consegna del campione al laboratorio è in capo all’AULSS4 e deve avvenire entro il primo giorno feriale successivo a quello di consegna.
L’IZSVe esegue l’analisi entro il giorno feriale successivo a quello di accettazione e comunica l’esito all’AULSS4.
In caso di esito sfavorevole (riscontro di trichinelle nelle carni) l’IZSVe avvisa immediatamente l’AULSS4 che avvierà le azioni conseguenti.
Le carni fresche dei suini macellati in allevamenti non accreditati per trichinella possono essere consumate solo previa cottura a temperatura superiore ai 60°C a cuore per almeno 12 minuti nei 10 giorni successivi alla macellazione.
Se il privato interessato non ha ricevuto comunicazione di riscontro di trichinelle da parte dell’AULSS4 entro 10 giorni dalla consegna del campione di muscolo, può consumare le carni lavorate anche senza cottura.
L’AULSS4 inserisce nell’apposita sezione della BDN le informazioni relative al prelievo e all’esito dell’analisi per la ricerca delle trichinelle entro 45 giorni dalla ricezione dell’esito dal laboratorio.

È vietato cedere o commercializzare al di fuori del contesto familiare/domestico le carni, comprese le frattaglie, e i prodotti ottenuti dalla successiva lavorazione delle carni degli animali macellati per il consumo domestico privato al di fuori dei macelli.
Le carni e le frattaglie ottenute dalla macellazione e i prodotti ottenuti dalla successiva lavorazione sono destinati esclusivamente al consumo privato dell’allevatore e della sua famiglia.
E’ vietata la cessione a terzi sotto qualsiasi forma, anche gratuita, di carni e/o prodotti ottenuti dalla lavorazione delle stesse; è altresì vietata qualsiasi forma di macellazione e/o lavorazione per conto di terzi.
È vietato eseguire la macellazione di suini senza aver prima stordito l’animale conformemente ai metodi ed alle relative prescrizioni di applicazione di cui all’Allegato I del Reg. 1099/2009.

Per ulteriori dettagli rinviamo al documento riportato in allegato alla presente news.

21-11-03_Modulo_ricerca_Trichinella_eseguita_privato
Allegato formato pdf
Scarica
21-11-08__ISTRUZIONI_MACELLAZIONE_SUINI_DOMICILIO_AUTOCONSUMO_AULSS4_2021-22
Allegato formato pdf
Scarica
21-11-30_comunicazione-macellazione-autoconsumo_aulss4_rev2
Allegato formato pdf
Scarica