Aggravamento nella diffusione dei focolai di influenza aviaria nella Regione Veneto. Informazioni utili per la prevenzione.

Pubblicato il 23 novembre 2021 • Emergenza

L'AULSS n. 4 del Veneto Orientale informa che nelle ultime settimane si è verificato un preoccupante aggravamento della diffusione del virus dell'influenza aviaria. I focolai di Influenza Aviaria ad alta patogenicità sono passati da 4 a 64 nel giro di poche settimane, coinvolgendo sia allevamenti industriali che rurali situati nella nostra regione, con un numero di capi interessati dal contagio elevatissimo e per il quale è in corso l'abbattimento selettivo.

Al momento la malattia è concentrata principalmente nella Provincia di Verona, ma proprio per il suo andamento altamente diffusivo, l'allerta è molto alta in tutto il territorio regionale.

Al fine di prevenire la diffusione del virus dell'influenza aviaria negli allevamenti avicoli a carattere familiare, diffondiamo, in allegato a questa news, una locandina contenente alcune prescrizioni per la corretta gestione di tali allevamenti.

Si raccomanda, laddove non si fosse già proceduto in tal senso, di trasferire e trattenere il pollame e tutti gli altri volatili in cattività ove allevati all'aperto, all'interno di edifici o aree coperte e comunque delimitate e confinate con strutture che impediscano ogni possibile contatto con l'avifauna selvatica.

 

21-02-22_locandina-regole-prevenzione-aviaria
Allegato formato pdf
Scarica